sternberg

I 7 tipi di amore

Quali sono gli ingredienti per una soddisfacente e duratura relazione di coppia? Secondo Robert Sternberg (1986), ideatore della “teoria triangolare dell’amore”, le componenti basilari di un rapporto di coppia sono tre:
L’intimità, che concerne il sentimento di vicinanza, la fiducia, la capacità di condivisione e in generale l’affinità tra i partner.
L’intimità coincide principalmente con l’auto-svelamento, con  la conoscenza reciproca e la possibilità di aprirsi con il partner .  L’intimità è forse la componente più difficile da raggiungere e se minacciata, a lungo andare, può regredire sino a scomparire.
La passione riguarda l’attrazione, la sessualità, il bisogno di contatto fisico e di appartenenza. E’ molto più immediata dell’intimità ma con altrettanta immediatezza rischia di regredire, specie se non si lega con l’intimità.
L’impegno riflette la volontà di portare avanti la relazione e spesso fa da ancora quando entrano in gioco problemi di coppia legati all’intimità o alla sessualità.

La passione è rapida a svilupparsi e rapida a svanire. L’intimità si sviluppa più lentamente, e l’impegno ancora più gradualmente

(Robert Sternberg)

Tutte queste dimensioni sono correlate e si può assistere, a seconda delle fasi dello sviluppo della coppia, alla predominanza di una sull’altra. Questo ci consente di mantenere viva la relazione in un momento di difficoltà, ma se a lungo andare anche solo una di queste componenti dovesse venire a meno perché non alimentata, il rischio è quello di ritrovarsi in una relazione insoddisfacente, difficoltosa e a rischio di rottura.

Sempre secondo Sternberg esistono 7 tipi di amore:

La sola presenza della componente “ intimità ” coincide con una simpatia tipica delle relazioni amicali. E’ caratterizzata dal calore umano e da un senso di vicinanza e unione emotiva.
La presenza di sola passione è definita infatuazione, quell’ardente desiderio che riscontriamo nelle prime fasi dell’innamoramento e che,solitamente, si esaurisce nella disillusione quando cessa l’idealizzazione dell’altro.
Un rapporto basato solo sull’ impegno può essere definito come “amore vuoto” Questo tipo di amore si riscontra nelle coppie che si ritrovano, magari dopo anni, a stare insieme anche se non c’è più nulla che le leghi, ma solo in virtù dell’impegno che è stato preso. Questa relazione era molto frequente in epoche passate, quando ci si sposava per convenienza o per necessità. Oggi può accadere che una coppia indugi in una relazione senza intimità e passione per ragioni economiche o per timore che una separazione possa turbare la serenità dei figli.

Non è molto comune che un rapporto di coppia si basi unicamente su uno di questi aspetti, molto più frequenti sono le relazioni fondate sulla combinazione di due elementi:
Quando nella coppia sono presenti intimità e passione si può parlare di amore romantico, quello da favola, tipico delle travolgenti avventure estive. Questo tipo di amore funziona benissimo finché non subentrano ostacoli che prevedono un impegno o una progettualità che talvolta, anche per ragioni contestuali, non è possibile affrontare.
La combinazione di intimità e impegno ci da il sodalizio d’amore. L’attrazione è sfumata, resta l’affetto e la volontà di onorare un progetto di vita. E’ l’amore che si riscontra nelle così dette “coppie bianche” o nelle relazioni di lunga data, magari un po’ avanti negli anni.
La presenza di impegno e passione genera l’amore fatuo, tipico dei colpi di fulmine in cui ci si innamora e, in preda all’euforia, ci si sposa nel giro di 6 mesi, giusto il tempo di prenotare il ristorante e le bomboniere. Il rischio è dato dalla mancanza di quella base fondamentale che è l’intimità e quindi la conoscenza dell’altro e di noi stessi in relazione all’altro.
La presenza di tutte e tre le componenti costituisce l’amore completo o amore vissuto. Un amore, le cui solide fondamenta permettono alla relazione di riconfermarsi nel tempo, rinnovandosi attraverso le varie fasi della vita. E’ un amore maturo, capace di nutrire la coppia e di evolvere con essa.